argomento

“L'idea è quella di portare a conoscenza dei piccoli il contenuto della "Convenzione sui Diritti dell'Infanzia" utilizzando lo strumento della filastrocca e del gioco del puzzle delle carte in tavola.

Data la complessità del testo originale, gli articoli sono stati raggruppati in temi principali: da quelli a carattere più generale a quelli più specifici su identità, famiglia, partecipazione, educazione, protezione, salute, informazione, controllo dell’attuazione. Ognuno di questi argomenti viene sviluppato puntualmente con il riferimento agli articoli - spiegati con termini semplici e comprensibili – e una divertente e arguta filastrocca, di cui le immagini, coloratissime e ricche di particolari, sono il perfetto complemento visivo.

Come gli altri libri-gioco della collana Carte in Tavola, seguendo la numerazione delle schede, si affiancano le immagini fino a formare un’unica grande tavola illustrata: un grande albero su cui “sbocciano” le rappresentazioni dei 20 diritti riportati sul retro.”

 

I BAMBINI NASCONO
PER ESSERE fELICI
I diritti li fanno diventare grandi

 

Illustrazioni di Gloria Francella
Collana "Carte in tavola"

Data di pubblicazione:
giugno 2012
Edizioni EL

Prezzo Euro 9,90

dalla quarta di copertina

La "Convenzione sui Diritti dell'infanzia approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, ratificata dall'Italia con legge del 27 maggio 1991 n° 176 depositata presso le Nazioni Unite il 5 settembre 1991" è qui reinterpretata a quattro mani dalle liriche di Vanna Cercenà e dalle immagini di Gloria Francella. Data la complessità del testo originale gli articoli sono stati raggruppati in temi principali: da quelli a carattere più generale a quelli più specifici su identità, famiglia, partecipazione,  educazione, protezione, salute, informazione, controllo dell'attuazione. Ognuno di questi argomenti viene sviluppato puntualmente con il riferimento agli articoli - spiegati con termini semplici comprensibili - e una filastrocca, di cui le immagini, coloratissime e ricche di particolari, sono il perfetto complemento visivo.

Articolo 13...

Le bambine e i bambini hanno il diritto di esprimersi liberamente

UN UOMO DISSE A UN BAMBINO CHE TENTAVA

 DI SPIEGARE CHE COSA NON ANDAVA:

“ZITTO! SEI PICCINO PER PARLARE,

NON È ANCORA IL PERMESSO DI FIATARE!

SOLTANTO NOI ADULTI E COMPETENTI

SAPPIAMO DIRE COSE INTELLIGENTI!”

MA IL BAMBINO NON FU MESSO A TACERE;

TRANQUILLO SEGUITO A SOSTENERE:

“NON CI SONO GIARDINI PER GIOCARE,

L'ARIA IN CITTÀ NON SI PUÒ RESPIRARE,

IL TETTO DELLA SCUOLA È ROVINATO...

E CERTO PARLERÒ FIN QUANDO HO FIATO!”

 

 

Se vuoi scrivermi "clicca" sulla chiocciola