Per un percorso letterario fatto di pacata continuitą, opportunamente parsimoniosa in quantitą e costante in qualitą; per saper proporre narrazioni intense e schiette, premiate dall’affezione sincera dei giovani lettori e sostanziate da competenza storica e passione civile; per la costante attenzione alle storie al femminile e ai punti di vista meno frequentati dalla grande Storia.

Articoli pubblicati sul "Premio Andersen come miglior scrittore 2015"

Rivista

Intervista

 

Se vuoi scrivermi "clicca" sulla chiocciola